Menu

Test Acustici

  • Test in laboratorio della serie AkuPan

    Relazione completa in questa pagina
    Arch. Alessandro Pasini www.hit-architects.com

    Schede_alpha_AKUPAN_e-50 Schede_alpha_AKUPAN_e-100 Schede_alpha_AKUPAN_e-200 Schede_alpha_AKUPAN_Type-ACoefficienti_AkuPan

    2015-03-13 20.31.19-2

    2015-03-27 12.42.29

     

     

     

     

     

     

     

     

    PERCHE’ I COEFFICIENTI DI ASSORBIMENTO αS SUPERANO IL VALORE DI 1.00?

    La normativa ISO 354 prevede l’utilizzo di una camera riverberante che rispetti le condizioni di validità della formula di Sabine e si stabilisca un perfetto campo diffuso. Introducendo il materiale fonoassorbente e posizionandolo su un’unica superficie questa condizione viene meno e, per alcuni materiali molto performanti, ne può derivare un risultato talvolta superiore a 1.00. Tra le cause del raggiungimento dei valori superiori a 1.00 vi è la perdita di energia anche per diffrazione attorno agli spigoli dello spessore dei pannelli (lo spessore è una superficie da considerare ulteriore oltre a quella nominale frontale). Se i pannelli vengono poi distanziati dalle pareti ne aumenta la superficie esposta ad assorbimento, e questo fa capire anche intuitivamente il motivo del superamento della soglia.

    Questo valore non è “assurdo” ma è una grandezza fisica chiamata “Alfa Sabine” o “Coefficiente di assorbimento acustico in campo diffuso”. Per stimare l’assorbimento acustico dei materiali in una sala applicando la formula di Sabine si devono utilizzare i valori Alfa Sabine come riportati dalle norme ISO 354, anche con valori superiori a 1.00.

    E’ possibile convertire i valori di Alfa Sabine in “Alfa Vero” riportando i valori entro l’1.00 (100% matematico) ma quando un produttore di materiale fonoassorbente riporta i valori ISO 354, essi sono espressi sempre in Alfa Sabine (αS) a meno che non sia indicata la dicitura “Alfa Vero”.

    Se due materiali hanno, ad una data frequenza, uno un assorbimento con coefficiente αS superiore a 1.00 e l’altro inferiore a 1.00, nel riportare i valori in Alfa Vero per entrambi (in una scala 0.00/1.00), si avrà il primo materiale con valore 0.99/1.00 e l’altro con valore più basso rispetto al valore iniziale. Nella scelta dei materiali, quindi, un coefficiente αS alto anche superiore a 1.00 è indice di alte prestazioni e quindi ideale per avere maggiore successo nelle situazioni critiche.

    ESEMPIO DI INTERVENTO PANNELLI SERIE AKUPAN
    Obiettivo dell’intervento: eliminazione del riverbero e degli echi in una sala ristorativa per permettere ai clienti una più piacevole permanenza nel locale.
    DIMENSIONI SALA DEL TEST (ristorante): 10,7m x 5,52m, altezza 3,50m
    Raggiunto livello ottimale di comfort con 6 pannelli AkuPan FireSafe 1218 (180x120x5)
    Rilevata riduzione dell’impulso di 8,55dBFS dopo 12,19ms
    Rilevata riduzione RT60 da 1,852sec @ 500Hz a 0,878sec @ 500Hz

    FILTERED IMPULSE RESPONSE ambiente non trattato
    locale non trattato acusticamente

    FILTERED IMPULSE RESPONSE ambiente trattato
    ambiente trattato acusticamente

    RT60 (tempo di riverbero) ambiente non trattato
    tempo di riverbero ambiente non trattato

    RT60 (tempo di riverbero) ambiente trattato
    tempo di riverbero ambiente trattato

     

    Basse frequenze: analisi acustiche in situazione reale

     

    P1050289small

    SpectralDecay

     

     

     

     

     

     

     

    In questa pagina vengono riportate le analisi effettuate in una sala di dimensioni 6,16m x 2,63m x 2,40m (16,2m2, 38,8m3). Le analisi sono state effettuate con punto di ascolto al 38% della lunghezza maggiore e si focalizzano nel range da 30Hz a 140Hz circa. Il sistema di ascolto è Tannoy SRM 12B Little Red Monitor.

    Lo Small Kit è formato da:

    Assorbimento:

    • 2 LowMaster 20 da 60 cm a Membrana (front tricorners)
    • 1 LowMaster 20 da 60 cm a Membrana (front ceiling corner)
    • 1 LowMaster 20 da 60 cm Broadband (backwall tricorner)
    • 1 LowMaster 15 da 40 cm Broadband (backwall corner)
    • 3 LowMaster 10 da 80 cm Broadband (cloud – prime riflessioni verticali +inserti in faggio+faretti)
    • 2 LowMaster 15 da 120 cm Broadband (side – prime riflessioni laterali)

    Diffusione:

    • 2 QRD7 Custom (backwall)

     

    Nel Medium Kit sono stati aggiunti:

    Assorbimento:

    • 1 LowMaster 20 da 60 cm Broadband (back wall corners)
    • 3 LowMaster 20 da 120 cm a Membrana (corners)
    • 1 LowMaster 20 da 120 cm Broadband (ceiling)
    • 1 LowMaster 15 da 120 cm a Membrana (backwall corner)
    • 5 LowMaster 20 da 60 cm a Membrana (walls)

    Diffusione:

    • 7 PureQrd (walls /ceiling)
    • 2 PolyDiffusors

     

    Waterfall & Spectral Decay – Confronto Analisi

     

    ComparisonOudimmo

    SpectralDecay

    Waterfall  – Stanza vuota

    1-vuota

    Waterfall  – Kit 1

    Il Kit 1 è formato da:

    Assorbimento:

    • 2 LowMaster 20 da 60 cm a Membrana (front tricorners)
    • 1 LowMaster 20 da 60 cm a Membrana (front ceiling corner)
    • 1 LowMaster 20 da 60 cm Broadband (backwall tricorner)
    • 1 LowMaster 15 da 40 cm Broadband (backwall corner)
    • 3 LowMaster 10 da 80 cm Broadband (cloud – prime riflessioni verticali +inserti in faggio+faretti)
    • 2 LowMaster 15 da 120 cm Broadband (side – prime riflessioni laterali)

    Diffusione:

    • 2 QRD7 Custom (backwall)

    2-smallkit

    Waterfall  –  Kit 2

    Nel Kit 2 sono stati aggiunti:

    Assorbimento:

    • 1 LowMaster 20 da 60 cm Broadband (back wall corners)
    • 3 LowMaster 20 da 120 cm a Membrana (corners)
    • 1 LowMaster 20 da 120 cm Broadband (ceiling)
    • 1 LowMaster 15 da 120 cm a Membrana (backwall corner)
    • 5 LowMaster 20 da 60 cm a Membrana (walls)

    Diffusione:

    • 7 PureQrd (walls /ceiling)
    • 2 PolyDiffusors

    3-mediumkit

    I test che abbiamo effettuato hanno evidenziato l’enorme potere fonoassorbente in bassissima, bassa e mediobassa frequenza per il nostro pannello top di gamma, la  LowMaster 20 a Membrana da 20cm di profondità nelle versioni da 60 e 120 cm (con prestazioni identiche alla serie Kombat).

    Con il Kit 1, composto da trappole in prevalenza LowMaster da 60x60x20 cm nei tri-corners (angoli formati tra due pareti e il soffitto o pavimento), abbiamo ottenuto un notevole miglioramento a 50Hz , 80Hz e dai 110Hz in su.

    Con il Kit 2 (aggiunta di trappole per basse frequenze tra cui quelle a membrana da 120x60x20 cm negli angoli) abbiamo ottenuto un’incredibile pulizia in tutta la zona delle basse e mediobasse frequenze eliminando di fatto le tre grosse risonanze modali a 50Hz, 80Hz, 110Hz e oltre.

  • Riportiamo qua sotto i gif animati che mettono a confronto le analisi acustiche effettuate nella sala vuota e nella sala con installati i prodotti della concorrenza (Immagine A). La differenza, come ben spiegano le immagini, è minima. Nell’immagine B viene invece riportata la differenza tra sala vuota e sala trattata con prodotti Oudimmo Acoustic Design. Il costo finale del trattamento delle basse frequenze di questa sala è stato minore del costo dei prodotti della concorrenza, nonstante le prestazioni siano risultate maggiori.

    IMMAGINE A – Concorrenza

    Comparison Spectral Decay

    IMMAGINE B – Oudimmo Acoustic Design

    Spectral Decay mlz